Cardiofrequenzimetro Per Bici e Ciclcismo – Scopri Quali Sono i Migliori!

Il cardiofrequenzimetro per bici e Mtb è un dispositivo per lo sport, con delle funzioni specifiche per coloro che amano il ciclismo. E’ utile fare un approfondimento su questo argomento perché, a differenza di quanto alcuni potrebbero pensare, non tutti i modelli in commercio sono indicati per questo sport.

E’ vero che la maggior parte dei cardiofrequenzimetri dispone di funzionalità varie, che consentono di registrare diversi parametri di attività sportive anche differenti. C’è da dire però che per il ciclismo sono necessarie delle funzionalità particolari, senza le quali i dati registrati non potrebbero essere usati per tracciare un quadro ben definito della sessione di allenamento.

In questo approfondimento scopriamo insieme come scegliere uno dei migliori modelli di cardiofrequenzimetri per bici, quali sono i migliori modelli presenti in commercio e qual è il range di prezzo da tenere presente. La scelta è delicata ed è bene valutare tutti gli elementi, onde evitare di dover acquistare un altro prodotto perché la prima scelta non disponeva di tutto il necessario per una analisi completa delle sessioni di allenamento in bicicletta e in mountain bike.

Come scegliere un cardiofrequenzimetro per ciclismo?

Per scegliere un cardiofrequenzimetro per bici bisogna avere in mente quali sono le caratteristiche principali che un dispositivo di questo genere dovrebbe avere. Chi si allena costantemente in bici e Mtb avrà sicuramente idea di quali sono i parametri da valutare, dunque i modelli a cui fare riferimento devono essere quelli che hanno queste caratteristiche.

Un cardiofrequenzimetro per bici dovrebbe essere in grado di calcolare la distanza percorsa, la velocità massima raggiunta ed anche la velocità media sostenuta, le calorie bruciate. Per il discorso delle calorie, solitamente i cardiofrequenzimetri hanno integrati degli algoritmi che consentono di calcolare il consumo energetico in base al numero di passi, in questo caso in base alla distanza percorsa ed alla tipologia di percorso.

Scegliendo un modello con GPS integrato sarà anche possibile tracciare il percorso. La presenza del GPS integrato non è fondamentale, anche se nella maggior parte dei casi i ciclisti preferiscono acquistare un dispositivo che lo abbia. In alcuni casi il sensore GPS non è integrato, ma si può usare il cosiddetto GPS condiviso: si collega il cardiofrequenzimetro allo smartphone e si usa il sensore del cellulare per tracciare il percorso e per conoscere la posizione in cui ci si trova.

Si sottolinea che la scelta è importante, anche perché avere un cardiofrequenzimetro da bici consente di fatto di evitare l’uso di un ciclocomputer, dispositivo più difficile da acquistare se non si è degli esperti del settore.

Migliori cardiofrequenzimetri per bici e Mtb: quali sono?

Segnaliamo in questa sezione tre cardiofrequenzimetri per bici, selezionati per le loro caratteristiche, ma anche perché rientrano in fasce di prezzo diverse. Questa scelta è stata fatta per mostrare che ci sono in commercio prodotti per tutte le tasche, basta fare una ricerca adeguata.

FitBit Alta HR

Fitbit Alta HR, Braccialetto per Il...
  • Sfrutta la potenza della...
  • Monitorando il battito...
  • Scopri come intensificare...

Il FitBit Alta HR non è uno smartwatch, ma una smartband. Fa parte dei cardiofrequenzimetri da bici e Mtb perché consente di misurare la frequenza cardiaca con un’ottima precisione. Abbiamo inserito questa smartband tra i migliori prodotti per la bicicletta perché dispone di alcune funzioni specifiche per ciclismo.

Molti atleti hanno deciso di affidarsi a questo prodotto, non solo per la comodità di utilizzo, ma anche perché ha un costo basso. Il FitBit Alta HR è in vendita online a meno di cento euro, un prezzo difficile da eguagliare da altri prodotti con le stesse caratteristiche.

Per maggiori informazioni consigliamo di leggere la recensione FitBit Alta HR che abbiamo pubblicato su questo portale.

Garmin Forerunner 735XT

Offerta
Garmin Forerunner 735XT GPS...
  • Display a colori,...
  • Rilevazione cardio al...
  • Stima VO2 max, stress...

La linea Forerunner della società Garmin vanta numerosi prodotti perfetti per gli amanti della corsa. L’azienda non ha però voluto limitarsi al running ed ha aggiunto anche delle funzionalità extra, tra cui delle funzioni per ciclismo.

E’ questo quello che si può osservare nel Garmin Forerunner 735XT, un modello che merita un posto tra i cardiofrequenzimetri per ciclismo e che da molti professionisti del settore è considerato un ottimo cardiofrequenzimetro per bici.

Questo dispositivo è stato pensato per il triathlon, ecco perché dispone di tutto il necessario per il monitoraggio di corsa, ciclismo e nuoto. Ciò significa che è anche impermeabile, dunque potrebbe essere inserito tra i cardiofrequenzimetri per nuoto.

Il costo è sicuramente diverso rispetto al budget richiesto per acquistare una smartband. Stiamo parlando di uno smartwatch completo, con un design intrigante, numerose funzioni e sensori ed anche materiali di qualità.

Per maggiori informazioni consigliamo di leggere la recensione Garmin Forerunner 735XT che abbiamo pubblicato su questo portale.

Suunto Ambit3 Run

Suunto Ambit3 Run HR, Orologio...
  • La soluzione per...
  • Connessione a dispositivi...
  • Arricchisci, rivivi e...

Cambiamo azienda e parliamo di un prodotto della Suunto. Questa società è molto famosa nel settore dei cardiofrequenzimetri, infatti i cardiofrequenzimetri Suunto in commercio sono numerosi, tutti molto apprezzati dai clienti.

Il Suunto Ambit3 Run è uno dei modelli meglio riusciti dell’azienda, con svariate recensioni positive dei clienti. Come per il prodotto descritto in precedenza, anche in questo caso stiamo parlando di un cardiofrequenzimetro pensato primariamente per la corsa.

Il fatto che molti cardiofrequenzimetri siano rivolti innanzitutto agli amanti del running è normale, perché questi prodotti nascono proprio per la corsa. Nonostante questo, il modello Ambit3 Run della Suunto è stato in grado di affermarsi anche come cardiofrequenzimetro da bici, grazie alle sue funzioni specifiche.

Sfruttando al massimo il dispositivo sarà possibile conoscere i dati di allenamento e di analizzare al meglio la propria sessione di attività. L’obiettivo finale è comprendere gli errori commessi e studiare i margini di miglioramento, per avere di volta in volta delle prestazioni migliori.

Il prezzo contenuto del prodotto è un altro punto di forza di questo modello, che è infatti accessibile a tutti. Bisogna essere pronti a spendere un po’ di più rispetto ad una smartband, ma ne vale la pena, ricordando che si avrà al polso uno smartwatch, da indossare anche tutti i giorni.

Per maggiori informazioni consigliamo di leggere la recensione Suunto Ambit3 Run che abbiamo pubblicato su questo portale.